Category Archives: Press

NAPOLIMONITOR | ANTONIO GRIECO

Noli me tangere è una ri-creazione dell’evento scenico come la intendeva Carmelo Bene; vale a dire, come un’operazione di riscrittura drammaturgica che procede per sottrazione, per amputazione dei consueti canoni rappresentativi dell’arte coreografica…una scena che ricorda la magia visionaria del teatrodanza di Pina Bausch.

NAPOLIMONITOR | ANTONIO GRIECO

Noli me tangere è una ri-creazione dell’evento scenico come la intendeva Carmelo Bene; vale a dire, come un’operazione di riscrittura drammaturgica che procede per sottrazione, per amputazione dei consueti canoni rappresentativi dell’arte coreografica…una scena che ricorda la magia visionaria del teatrodanza di Pina Bausch.

CAMPANIADANZA | LA FILOSOFIA DIVENTA DANZA INTENSA ED EMOZIONANTE | SIMONA PERRELLA

L’invito corrisponde al non trattenere, al non toccare e bloccare la fluidità dell’essere, in un pensiero religioso, etico ed umano. Non trattenere diventa quasi un invito al desiderio del contrario, in una continua relazione e coincidenza degli opposti,

CAMPANIADANZA | LA FILOSOFIA DIVENTA DANZA INTENSA ED EMOZIONANTE | SIMONA PERRELLA

L’invito corrisponde al non trattenere, al non toccare e bloccare la fluidità dell’essere, in un pensiero religioso, etico ed umano. Non trattenere diventa quasi un invito al desiderio del contrario, in una continua relazione e coincidenza degli opposti,

CORRIERE DEL MEZZEZZOGIORNO | NOLI ME TANGERE. TRA EROTISMO E INTRECCI | STEFANO DE STEFANO

In tempi di scritture sceniche e di nuove drammaturgie del corpo, l’esperimento proposto rappresenta un segnale intrigante lanciato alle attuali strade della ricerca teatrale.

CORRIERE DEL MEZZEZZOGIORNO | NOLI ME TANGERE. TRA EROTISMO E INTRECCI | STEFANO DE STEFANO

In tempi di scritture sceniche e di nuove drammaturgie del corpo, l’esperimento proposto rappresenta un segnale intrigante lanciato alle attuali strade della ricerca teatrale.

TUTTODANZA | INCONTRO CON GABRIELLA RICCIO | ELISABETTA TESTA

Coraggiosa, vulnerabile, amante del rischio, Gabriella Riccio, napoletana, è un fiume in piena.
Danzatrice e coreografa, a capo della sua compagnia “Caosmos”, ha ideato “Contemporanea”, una rassegna

TUTTODANZA | INCONTRO CON GABRIELLA RICCIO | ELISABETTA TESTA

Coraggiosa, vulnerabile, amante del rischio, Gabriella Riccio, napoletana, è un fiume in piena.
Danzatrice e coreografa, a capo della sua compagnia “Caosmos”, ha ideato “Contemporanea”, una rassegna

SPAZI PER LA DANZA CONTEMPORANEA | ADA D’ADAMO – ADRIANA POLLICE

“Tra le nuove realtà della scena napoletana Gabriella Riccio, danzatrice, coreografa e regista con alle spalle una formazione classica prima di affacciarsi alla scena europea,

SPAZI PER LA DANZA CONTEMPORANEA | ADA D’ADAMO – ADRIANA POLLICE

“Tra le nuove realtà della scena napoletana Gabriella Riccio, danzatrice, coreografa e regista con alle spalle una formazione classica prima di affacciarsi alla scena europea,

Il ROMA | CONTEMPORANEA PROGETTO DOC | ELISABETTA TESTA

Contemporanea progetto doc. una rassegna di videoproiezioni con grande riscontro da parte del pubblico di addetti ai lavori e non, uno spazio di accesso per il pubblico ai nuovi linguaggi delle performance contemporanee,

Il ROMA | CONTEMPORANEA PROGETTO DOC | ELISABETTA TESTA

Contemporanea progetto doc. una rassegna di videoproiezioni con grande riscontro da parte del pubblico di addetti ai lavori e non, uno spazio di accesso per il pubblico ai nuovi linguaggi delle performance contemporanee,

EXIBART | ARTEATRO | FESTIVAL DEUS EX MACHINA | NOEMI PITTALUGA

qui le citazioni diventano espliciti riferimenti alle opere di Francis Bacon e Bill Viola, in particolare in Body of light, così da stratificare i rimandi e allargare i piani di lettura dell’oggetto.

EXIBART | ARTEATRO | FESTIVAL DEUS EX MACHINA | NOEMI PITTALUGA

qui le citazioni diventano espliciti riferimenti alle opere di Francis Bacon e Bill Viola, in particolare in Body of light, così da stratificare i rimandi e allargare i piani di lettura dell’oggetto.

DEUS EX MACHINA LAB | NOEMI PITTALUGA

Non più nudi i corpi si muovono in modo disconnesso provocando deformazioni che rimandano alle figure di Bacon e di movimenti maccanici tipici dei robot.

DEUS EX MACHINA LAB | NOEMI PITTALUGA

Non più nudi i corpi si muovono in modo disconnesso provocando deformazioni che rimandano alle figure di Bacon e di movimenti maccanici tipici dei robot.

IL ROMA | NEL VENTRE DEI LINGUAGGI | DOMENICO SODANO

Nel ventre dei linguaggi. Si dice che l’arte sia il permettere a tutti i pensieri, convinzioni e forme d’esistere. Un’idea possibile che abbiamo avuto modo di percepire varcando le porte del “Caosmos”,

IL ROMA | NEL VENTRE DEI LINGUAGGI | DOMENICO SODANO

Nel ventre dei linguaggi. Si dice che l’arte sia il permettere a tutti i pensieri, convinzioni e forme d’esistere. Un’idea possibile che abbiamo avuto modo di percepire varcando le porte del “Caosmos”,

MIBACT | VIDEODANZA E PERFORMANCE LE NUOVE FRONTIERE DELLA COREOGRAFIA | CULTURA ITALIA

Videodanza e performance le nuove frontiere della coreografia. Concepite come una serie di seminari/incontri di avvicinamento al linguaggio della coreografia contemporanea

MIBACT | VIDEODANZA E PERFORMANCE LE NUOVE FRONTIERE DELLA COREOGRAFIA | CULTURA ITALIA

Videodanza e performance le nuove frontiere della coreografia. Concepite come una serie di seminari/incontri di avvicinamento al linguaggio della coreografia contemporanea

CAPITOLO PRIMO | NOLI ME TANGERE: SENTIRE L’INSENSIBILE ED ESSERNE PRESI | ALESSIA COZZOLINO

Noli Me Tangere: sentire l’insensibile ed esserne presi: una performance intrigante e nuovissima per linguaggi. Lasciatevi sfiorare e perdetevi in un finale di straordinaria tensione

CAPITOLO PRIMO | NOLI ME TANGERE: SENTIRE L’INSENSIBILE ED ESSERNE PRESI | ALESSIA COZZOLINO

Noli Me Tangere: sentire l’insensibile ed esserne presi: una performance intrigante e nuovissima per linguaggi. Lasciatevi sfiorare e perdetevi in un finale di straordinaria tensione

EXIBART | ARTEATRO | UN READING DINAMICO E CONFESSIONALE | GIUSEPPE SEDIA

Un reading dinamico e confessionale. Un’installazione sonora. Una coreografia in bilico tra sacro e profano. E la tensione sfuggente tra due corpi che non vuole risolversi in una presa…

EXIBART | ARTEATRO | UN READING DINAMICO E CONFESSIONALE | GIUSEPPE SEDIA

Un reading dinamico e confessionale. Un’installazione sonora. Una coreografia in bilico tra sacro e profano. E la tensione sfuggente tra due corpi che non vuole risolversi in una presa…

NOLI ME TANGERE | MARIO ESPOSITO

ITA Noli me tangere. Non toccarmi. E invece: toccami. Attraversami. Noli me tangere è cosa che afferma il suo contrario e non contraddice. Perché attua con l’artificio poetico della danza, dell’alambicco dei corpi in movimento, una sana e profonda coincidentia

NOLI ME TANGERE | MARIO ESPOSITO

ITA Noli me tangere. Non toccarmi. E invece: toccami. Attraversami. Noli me tangere è cosa che afferma il suo contrario e non contraddice. Perché attua con l’artificio poetico della danza, dell’alambicco dei corpi in movimento, una sana e profonda coincidentia

BERKLEE TODAY MAGAZINE | SUSAN GEDUTIS LINDSAY

Leonard’s prerecorded processed sounds and live saxophone playing accompanied Riccio’s movement and Scalvino’s live video creating an echoing conversation that explored the work’s themes.

BERKLEE TODAY MAGAZINE | SUSAN GEDUTIS LINDSAY

Leonard’s prerecorded processed sounds and live saxophone playing accompanied Riccio’s movement and Scalvino’s live video creating an echoing conversation that explored the work’s themes.

SUPEREVA | INTERVISTA A GABRIELLA RICCIO | ELETTRA CECILIA

sfida, coraggio, rischio, fragilità, potere e perdita di potere, obbedienza e disobbedienza, opposizione del singolo e del gruppo,

SUPEREVA | INTERVISTA A GABRIELLA RICCIO | ELETTRA CECILIA

sfida, coraggio, rischio, fragilità, potere e perdita di potere, obbedienza e disobbedienza, opposizione del singolo e del gruppo,

CRONACHE DI NAPOLI | IL NUOVO LINGUAGGIO DEL CORPO | ENRICA DE LEO

sintesi della sua avanguardistica ricerca sulla composizione coreografica verso le nuove possibilità del linguaggio della danza e del corpo. Otto minuti di respiro tutto europeo,

CRONACHE DI NAPOLI | IL NUOVO LINGUAGGIO DEL CORPO | ENRICA DE LEO

sintesi della sua avanguardistica ricerca sulla composizione coreografica verso le nuove possibilità del linguaggio della danza e del corpo. Otto minuti di respiro tutto europeo,

L’UNITA’ | COREOGRAFIE CON UNA BENDA SUGLI OCCHI | PIERLUIGI REZZANO

Danzare bendati e stravolgere la percezione del tempo e dello spazio, giungere all’essenza attraverso il movimento di corpi liberi che si sottraggono ad ogni sovrastruttura mostrando con naturalezza la loro fragilità.

L’UNITA’ | COREOGRAFIE CON UNA BENDA SUGLI OCCHI | PIERLUIGI REZZANO

Danzare bendati e stravolgere la percezione del tempo e dello spazio, giungere all’essenza attraverso il movimento di corpi liberi che si sottraggono ad ogni sovrastruttura mostrando con naturalezza la loro fragilità.

ALBATROS |KOERPERSRACHE IL LINGUAGGIO DEL CORPO | VERONICA MOLESE

interprete di un avanguardistico percorso di ricerca coreografica fondato sull’improvvisazione Koerpersprache, è invece un lavoro di ricerca sulle possibilità della composizione coreografica attraverso la traduzione della parola in linguaggio corporeo.

ALBATROS |KOERPERSRACHE IL LINGUAGGIO DEL CORPO | VERONICA MOLESE

interprete di un avanguardistico percorso di ricerca coreografica fondato sull’improvvisazione Koerpersprache, è invece un lavoro di ricerca sulle possibilità della composizione coreografica attraverso la traduzione della parola in linguaggio corporeo.